Papa Francesco a Napoli (foto: www.veritatisgaudiumemediterraneo.it)

TEOLOGIA E RINNOVAMENTO DEGLI STUDI ECCLESIASTICI

Le indicazioni di Francesco nel discorso di Posillipo

Pino Di Luccio - Francisco Ramírez Fueyo

Quaderno 4062

pag. 471 - 481

Anno 2019

Volume III

21 settembre 2019

Il contesto dell’articolo. Lo scorso 21 giugno papa Francesco ha partecipato a un Convegno intitolato «La teologia dopo “Veritatis gaudium” nel contesto del Mediterraneo», organizzato nella sede della Sezione San Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, a Posillipo (Napoli).

Perché l’articolo è importante?

Il convegno, e quindi anche questo articolo, hanno offerto l’occasione di ascoltare dalle parole del Pontefice una contestualizzazione dei principi della sua recente costituzione apostolica Veritatis gaudium – che rinnova gli studi ecclesiastici e il modo di studiare e di fare teologia – e alcune possibili applicazioni pratiche.

L’articolo spiega cosa il Papa intende per «teologia dell’accoglienza». Nel suo discorso a Posillipo Francesco – citando il Documento sulla fratellanza umana firmato ad Abu Dhabi – la descrive come una teologia del dialogo, praticato con discernimento, per conoscere in profondità le situazioni, i popoli e le persone («ascoltare la storia e il vissuto dei popo­li») e per riconoscere in essi l’opera dello Spirito Santo, in modo da accogliere il dono della pace e annunciare così la venuta del regno di Dio.

Per il Papa la teologia dell’accoglienza è una teologia del contesto, che cioè parte dall’ascolto e dal discerni­mento di un particolare contesto; è una teologia nel contesto, cioè dell’incontro e del dialogo con le forze che promuovono il bene in un determinato contesto; ed è una teologia per il contesto, cioè una teologia che in un determinato contesto, con la pratica dell’evange­lizzazione e dell’accoglienza reciproca, opera per la costruzione di una società tollerante e che ha a cuore la cura e la salvaguardia della persona e del creato che la circonda.

Quali sono le domande che l’articolo affronta? 

  • Cosa la «teologia dell’accoglienza» e quali ne sono i presupposti biblici?
  • Quali possibili applicazioni di una teologia dell’accoglienza nel contesto del Mediterraneo?
  • Cosa si intende per «libertà teologica»?

***

THEOLOGY AND THE RENEWAL OF ECCLESIASTICAL STUDIES. Francis’ indications in his speech at Posillipo

On June 21, Pope Francis participated in a conference entitled “Theology after Veritatis Gaudium in the Context of the Mediterranean” which was organized at the location of the St. Luigi Section of the Pontifical Theological Faculty of Southern Italy, in Posillipo (Naples). In his Posillipo speech the Pope proposed the theology of reception as a contextual theology adapted to the context of the Mediterranean. It is a theology of dialogue, practiced with discernment, to know the situations, peoples and persons in depth, and to recognize in them the work of the Holy Spirit. In this way we welcome the gift of peace and announce the coming of the kingdom of God.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4062.

Acquista il Quaderno