Bartolomeo Sorge S.I. (archivio "La Civiltà Cattolica")

SFIDE CULTURALI AGLI INIZI DEL CONCILIO VATICANO II

Quaderno 4096

pag. 381 - 389

Anno 2021

Volume I

20 Febbraio 2021
Voiced by Amazon Polly

Il contesto dell’articolo. Il 24 e 25 novembre 2012 si tenne a Firenze il convegno «Sfide culturali e letterarie in Italia a cinquant’anni dal Concilio Vaticano II». P. Bartolomeo Sorge tenne la relazione introduttiva, di cui ora riportiamo il testo.

Perché l’articolo è importante?

Il testo offre una sintesi chiara delle questioni legate al rapporto tra Vangelo e cultura moderna. Temi che oggi ritornano di attualità alla luce di alcune prese di posizione del Pontefice sul Concilio Vaticano II.

L’articolo ricorda che le sfide culturali con le quali la Chiesa e il Concilio dovettero confrontarsi non nacquero all’im­provviso. Erano il punto d’arrivo della lunga evoluzione della cul­tura occidentale moderna, le cui origini risalgono all’Illuminismo, e ruotavano sulla dialettica tra «ragione» e «fede», scienza e religione, politica, economia ed etica. In questo senso il Vaticano II fu un evento unico nella storia della Chiesa. In precedenza i Concilii erano stati convocati solo per condannare un’eresia o per definire una verità di fede o per sanare scismi.

L’articolo individua e descrive le due principali difficoltà del Concilio in quel confronto: la fatica della comunicazione con la cultura moderna e la reazione interna a tale confronto, soprattutto a causa del fatto che il mes­saggio evangelico era stato identificato con la cultura occidentale.

Infine, Sorge ricorda la scelta di fondo del Concilio: l’incontro tra Vangelo e cultura moderna non solo è possibile, ma è necessario, anzi è addirittura vantaggioso. Anche se non è facile, né preserva da possibili riduzionismi del messaggio evangelico. Il frutto maturo del dialogo è l’«inculturazione», intesa soprattutto nello sforzo di aiutare ogni cultura a sviluppare le proprie potenzialità, aprendola a un umanesimo integrale.

Quali sono le domande che l’articolo affronta?

  • Come far comprendere la natura e la missione della Chiesa agli uomini del nostro tempo, condizionati da una cultura per molti aspetti post-cristiana? Come «entrare in ascolto» della cultura senza rinunciare all’evangelizzazione?

***

CULTURAL CHALLENGES AT THE BEGINNING OF VATICAN COUNCIL II

On 24 and 25 November 2012, the conference Cultural and Literary Challenges in Italy Fifty Years after the Second Vatican Council was held in Florence. It saw the participation of intellectuals, writers and theologians who analyzed issues related to the Council’s important innovations, and the time in which it took place, the 1960s. Fr. Bartolomeo Sorge gave the introductory talk: it seems to us so interesting for its precision, breadth of vision and clarity of analysis of the difficulties in the relationship between the Gospel and modern culture, that the text is reproduced here.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4096.

Acquista il Quaderno