RECENSIONE

SACRAMENTARIA FONDAMENTALE

Sacramentaria fondamentale

Salvatore Barbagallo

Quaderno 4089

pag. 316 - 318

Anno 2020

Volume IV

7 Novembre 2020
Voiced by Amazon Polly

«Perché un libro dedicato alla “Sacramentaria fondamentale”?». È la domanda che gli autori ripropongono all’inizio della presentazione, con l’intento di richiamare la problematica relativa all’elaborazione di una teologia fondamentale sui sacramenti, motivare la loro scelta e indicare la prospettiva della loro proposta.

Tra gli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso, la messa in discussione della stessa ragion d’essere di una trattazione generale sui sacramenti ha provocato fra i teologi l’assunzione di prospettive diverse. Alcuni, per evitare la concezione astratta e univoca dell’essenza dei sacramenti, proponevano di studiare prima i singoli sacramenti (De sacramentis in specie), e poi ricercare ciò che, essendo comune ai singoli sacramenti, caratterizzasse i sacramenti in genere. Altri, invece, per non far correre alla teologia sacramentaria il rischio di rimanere condizionata da categorie soggettive, ritenevano necessaria l’elaborazione di una teologia fondamentale sui sacramenti che, partendo da una nozione aperta (analoga) di sacramento, prendesse in considerazione le istanze provenienti dalle scienze umane (antropologia culturale, filosofia delle religioni e del linguaggio, semiotica ecc.) e si confrontasse con i nuovi apporti provenienti dalla teologia biblica, patristica, cristologico-trinitaria, ecclesiologica, liturgica ecc. Il manuale in esame si muove all’interno di questa seconda prospettiva. Esso è strutturato in tre parti (la prima è opera di Nardin, le altre due di Lameri).

Nella prima parte – «Alcune questioni preliminari e metodologiche» – vengono trattati tre aspetti: «Il contesto culturale contemporaneo e l’istanza sacramentale»; «La sacramentaria nella circolarità dinamica tra fede celebrata, professata e confessata»; e «Linee di sacramentaria biblica».

La seconda parte – «La comprensione del sacramento. Percorso storico» – illustra come il fatto sacramentale sia stato accolto dalla comunità credente nella sua coscienza di fede, ed espresso nel suo vissuto celebrativo e nelle diverse epoche della sua storia. Il lungo percorso – scandito da 12 capitoli che, iniziando dai Padri, conducono fino alla riflessione teologica attuale – non si limita a una mera presentazione delle formule che hanno astrattamente definito l’essenza dei sacramenti, ma è arricchito dai riferimenti al contesto storico, alla prassi e alla riflessione liturgica che di quelle formule costituiscono lo sfondo.

Nella terza parte – «Momento sistematico» –, strutturata in tre capitoli, l’evento sacramentale viene approfondito nelle sue dimensioni storico-salvifica, cristologico-trinitaria, ecclesiologica e antropologico-rituale. All’interno della visione della storia della salvezza, i sacramenti si presentano: 1) come eventi in forma rituale che, al pari di quelli storico-salvifici, rivelano Dio che agisce nell’oggi «con fatti e con parole intrinsecamente connessi tra loro» (Dei verbum, n. 2); in questo senso, il rito è l’estetica del fare creativo di Dio; 2) come azioni che Cristo compie nello Spirito Santo, unendo a sé la sua Sposa-Chiesa; 3) come azioni «teandriche» di santificazione dell’uomo da parte di Dio, e di glorificazione-culto a Dio da parte dell’uomo. Le classiche questioni legate alla trattazione sui sacramenti (istituzione, settenario, grazia, carattere ecc.) vengono rilette e interpretate alla luce delle dimensioni cristologica ed ecclesiologica.

Completa questa parte il testo annesso «Evangelizzazione, sacramenti e loro degna celebrazione», costituito da due schede contenenti spunti di riflessione di natura pastorale, rispettivamente sul rapporto evangelizzazione-celebrazione dei sacramenti e sul valore della celebrazione capace di introdurre nel mistero con arte. In Appendice, vengono presentati i sacramentali in relazione ai sacramenti.

Questo volume, che espone con chiarezza gli elementi fondamentali della riflessione teologica sui sacramenti, rappresenta una ricchezza nel panorama degli studi e uno strumento utile per l’insegnamento.

ANGELO LAMERI – ROBERTO NARDIN
Sacramentaria fondamentale
Brescia, Queriniana, 2020, 448, € 30,00.

Acquista il Quaderno