RECENSIONE

I FOLLI DI DIO

La Pira, Milani, Balducci e gli anni dell’isolotto

Francesco Pistoia

Quaderno 4090

pag. 421

Anno 2020

Volume IV

21 Novembre 2020
Voiced by Amazon Polly

Il libro di Mario Lancisi, giornalista di lungo corso e autore di numerosi saggi, è un elogio di chi sta con i sofferenti – i fragili, i disoccupati, gli «scartati» – e assume la difesa dei loro diritti e della loro dignità. Un elogio di profeti che hanno anticipato il Concilio Vaticano II.

Pagine semplici, ricche di ricordi, di vita, di fervore. Un invito ad approfondire fermenti di storia della Chiesa e del movimento cattolico nelle loro radici e nel loro dispiegarsi nella contemporaneità. Un invito da cogliere con passione, anche quando dalle pieghe del discorso emergono alcuni spunti polemici sulla Chiesa e sulla Democrazia cristiana, comprensibili solo se colti nello spirito costruttivo da cui certamente sorgono: vi si legge una tensione forte al rinnovamento, alla giustizia, alla carità, alla riscoperta del Vangelo.

Assieme alle tre figure evidenziate nel sottotitolo, l’autore ne richiama altre esemplari, come quelle di Dalla Costa, Facibeni e Gozzini, protagonisti di un antifascismo desideroso di libertà e di dialogo. E nell’insieme questo volume illumina un periodo di storia non soltanto fiorentina, toscana e italiana: una storia ricca di contrasti e di malintesi, ma anche di idee, di senso della comunità, di sguardi verso il futuro.

La Pira è stato un sindaco attento alle attese dei poveri, allo sviluppo dei popoli, alla pace nel mondo. Don Milani non è stato soltanto l’educatore, il maestro, l’innovatore della pastorale, il prete scomodo, ma il testimone del Vangelo: ha predicato la pace, condannando la politica delle armi. Balducci è il simbolo del grido di giustizia che si leva da un cuore ferito, che non conosce partiti e correnti.

Viene ricordato Nicola Pistelli – esponente della Dc, morto in un incidente stradale all’età di 35 anni –, che ha avuto un ruolo importante nella formazione politica di La Pira. E vengono menzionati i protagonisti dell’Isolotto, eretici e ribelli, tolemaici e copernicani: Gesualdi, Turoldo, Vannucci, Vallecchi, Baget Bozzo, Mattei, Bartali, i «lapiriani scalzi».

I «folli di Dio», nei momenti felici e nelle cadute, sono portatori di speranza, da studiare nel loro contesto storico e nella loro formazione, con riferimento al Vangelo e alla Costituzione.

MARIO LANCISI
I folli di Dio. La Pira, Milani, Balducci e gli anni dell’isolotto
Cinisello Balsamo (Mi), San Paolo, 2020, 224, € 18,00.

Acquista il Quaderno