(iStock.com/Andrei310)

NAGORNO-KARABAKH: CENTO ANNI DI CONFLITTO

Quaderno 4090

pag. 384 - 392

Anno 2020

Volume IV

21 Novembre 2020
Voiced by Amazon Polly

Il contesto dell’articolo. Il 10 novembre scorso, Armenia e Azerbaigian hanno sottoscritto un accordo, con la mediazione della Russia, per mettere fine ai combattimenti nel Nagorno-Karabakh. Un accordo, mal digerito dagli armeni, che mentre pubblichiamo risulta già in bilico. 

Perché l’articolo è importante?

I conflitti armati nella regione del Nagorno-Karabakh di quest’anno sono solo gli ultimi eventi di una disputa che ha alle spalle una storia di secoli. Senza addentrarci nella situazione attuale, l’articolo intende presentare la genesi di tale conflitto e il suo retroterra storico, nel modo più oggettivo possibile.

(iStock.com/Dimitrios-Karamitros)

Così l’articolo fa un salto nel passato, fino al VI secolo a.C., quando l’area dell’attuale Nagorno-Karabakh già apparteneva ai gover­nanti armeni. E poi arriva alle radici dell’attuale conflitto, la cui fase moderna inizia nel 1918 (quando gli armeni rappresentavano il 98% della popolazione della regione), dopo la firma della pace di resa tra il governo bolscevico e l’Impero tedesco a Brest-Litovsk; attraversa il crollo dell’Unione sovietica e giunge infine alla guerra avvenuta negli anni 1992-94 e agli ultimi avvenimenti. Questa guerra non si concluse con un trattato o un accordo di pace, ma solo con la decisione del cessate il fuoco. Gli ordini di armistizio furono firmati dai rispettivi ministri della Di­fesa. In pratica, gli armeni acquisirono il controllo della regione autonoma del Nagorno-Karabakh e di alcuni territori circostanti prevalentemente armeni, cosa che la parte azerbaigiana non rico­nobbe.

Da allora, il cessate il fuoco è continuato – sempre con qualche incidente – fino agli eventi di quest’anno, quando la leadership azera ha cercato, con l’aiuto turco, di riottenere il controllo della regione.

Quali sono le domande che l’articolo affronta?

  • Come e quando nasce la contesa intorno alla regione del Nagorno-Karabakh?

***

NAGORNO-KARABAKH: ONE HUNDRED YEARS OF CONFLICT

On November 10, Armenia and Azerbaijan signed an agreement to end the fighting in Nagorno-Karabakh. Following the war in the years 1992-94, Armenians acquired control of that region and some predominantly Armenian surrounding territories, which was not recognized by Azerbaijan. Since then, the ceasefire held – with only occasional incidents – until the events of this year, when the Azerbaijani leadership tried, with Turkish help, to regain control of the region. In this article the genesis of this conflict and its historical background are presented.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4090.

Acquista il Quaderno