Close-up of South East Asia (iStock/hansselegers)

THAILANDIA

Un Paese che cambia

Quaderno 4065

pag. 269 - 276

Anno 2019

Volume IV

2 Novembre 2019
Voiced by Amazon Polly

Il contesto dell’articolo. Papa Francesco andrà in Thailandia a fine novembre, in un viaggio che poi lo porterà in Giappone. Un Paese in fase di cambiamento: un nuovo re, un governo in­stabile e la sua collocazione nel cuore di uno dei grossi snodi economici del mondo. Nonostante questo, molte questioni ricorrenti nella storia della Thailandia sono tuttora ben vive e potrebbero ripresentarsi.

Perché l’articolo è importante?

L’articolo descrive l’attuale situazione politica, economica e religiosa nel Paese.

Dal punto di vista politico, la nazione, stabilita dal 1932 negli attuali confini, è da allora una monarchia costituzionale, sia pure caratterizzata da gover­ni instabili. I suoi due pilastri sono, appunto, la monarchia e l’esercito, legati in modo inscindibile tra loro.

L’economia della Thailandia è meno fiorente di quella dei Paesi suoi vicini e rivali del Sud-Est asiatico: arranca, con tassi di crescita ben inferiori a quelli dei vicini, e anche le proiezioni non lasciano spazio all’ottimismo. La Thailandia inoltre resta il Paese che ha il più alto divario al mondo tra il reddito dei ricchi e quello dei poveri.

Dal punto di vista culturale, va registrato il ruolo fondamentale svolto dal buddismo da ogni punto di vista, dalla vita pubblica alle relazioni interpersonali. Si tratta del buddismo Theravada, la più antica scuola buddista tra quelle tuttora esistenti, ma molto «adattato» alla forte multietnicità della Thailandia e all’influenza dell’animismo.

A metà del 2019 la Chiesa thailandese ha celebrato il 350° anniversario dell’arrivo dei primi missionari cattolici.

Nel 2018 in Thailandia si contavano 317.400 cat­tolici, vale a dire lo 0,46% di una popolazione complessiva di 69 milioni di abitanti. Questo mentre, nello stesso periodo, la Chiesa cattolica è cresciuta, a volte in modo esponenziale, in alcuni Paesi vicini come Vietnam, Corea del Sud e soprattutto Filippine.

Quali sono le domande che l’articolo affronta?

  • Quale Chiesa troverà papa Francesco in Thailandia? E in quale contesto politico e culturale?

***

THAILAND. A changing Country

This November, during his apostolic journey, which will take him to Japan, Pope Francis will stay for three days in Thailand. This Country seems to be going through a phase of change: a new king, an unstable democratic government, and its place at the heart of one of the world’s major economic centers. However, a more attentive observer cannot help but notice the fact that many recurring issues in the history of Thailand, in the political as well as in the cultural field, are still very much alive and could reoccur. This article describes the current political, economic and religious situation in the Country.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4065.

Acquista il Quaderno