ENNIO MORRICONE, UN MUSICISTA COMPLETO

Giovanni Arledler - Claudio Zonta

Quaderno 4085

pag. 404 - 411

Anno 2020

Volume III

5 Settembre 2020
Voiced by Amazon Polly

Il contesto dell’articolo. Il celebre compositore Ennio Morricone è venuto a mancare il 6 luglio 2020. Tutto il mondo lo ha ricordato non soltanto come un autore di temi e melodie indimenticabili, ma anche come una grande persona.

Perché l’articolo è importante?

La rivista ha voluto partecipare a questo commiato tracciando un breve profilo del musicista e facendo memoria delle sue 500 musiche per film e serie televisive, ma anche delle sue musiche di circostanza, degli arrangiamenti per can­zoni e musica d’uso, e delle circa 100 partiture di musica classica, delle quali in genere si parla meno. Quando non molti anni fa dedicammo uno scritto alla sua Missa Papae Francisci, che Ennio Morricone, superando varie convinzio­ni personali, aveva composto e dedicato al Papa, pensava­mo di aver riservato al compositore romano un tributo definitivo. Ma non è così.

Sono stati i film di Sergio Leone, suo compagno di classe alle scuole elementari – i cosiddetti «spaghetti we­stern» – che hanno permesso a Morricone di mettere in evidenza le sue doti di compositore e di sperimentatore musicale, come possiamo osservare nelle colonne sonore della cosiddetta «Trilogia del dolla­ro». In particolare, l’articolo si sofferma su alcune parti della colonna sonora de Il buono, il brutto, il cattivo, con i tre i pistoleri del film acco­munati dallo stesso riff musicale, ma ognuno con uno strumento differente.

A proposito di Mission, l’articolo ricorda poi ad esempio che le musiche del film dovevano essere composte nientemeno che da Leonard Bernstein, che dovette rinunciare per motivi di salute. Morricone ha cercato musicalmente di entrare in sintonia con l’ambiente forestale, l’incontaminata natura, accanto alle Cascate dell’Iguazú, al confine attuale tra l’Argentina, il Brasile e il Para­guay. Morricone sembra qui aver raccolto l’esperienza di Domenico Zipoli, gesuita e musicista, il quale scrisse musiche sacre proprio per le Riduzioni, con uno stile europeo, ma che a volte mantenevano il testo in chiquitano, una lingua indigena. 

***

ENNIO MORRICONE, A COMPLETE MUSICIAN

The famous composer Ennio Morricone passed away on July 6, 2020, after suffering serious health problems. Although he was far ahead of his time, there was nothing to predict that he would leave us almost without notice, with a departure which he intended to cause as little fuss as possible. The whole world remembers him not only as a composer of unforgettable themes and melodies, but also as a great person. We would like to take part in this farewell by remembering his 500 soundtracks for film and 100 classical scores.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4085.

Acquista il Quaderno