Foto: Vatican Media

CRISI

La parola chiave per la riforma della Chiesa

Quaderno 4094

pag. 158 - 160

Anno 2021

Volume I

16 Gennaio 2021

Il contesto dell’articolo. Se c’è una parola che dice in sintesi la situazione globale che il mondo sta sperimentando, questa è «crisi». La crisi sanitaria, la crisi economi­ca sociale e persino ecclesiale che ha colpito ciecamente il mondo intero.

Perché l’articolo è importante?

L’articolo, in premessa, nota come la crisi abbia smesso di essere un luogo comune dei discorsi e dell’establishment intellettuale per diventare una realtà condivisa da tutti».

Ma la crisi è anche il motore dell’azione. Nel suo discorso alla Curia romana in occasione della presentazione degli auguri natalizi, papa Francesco l’ha evocata ben 46 volte. Ben distinguendola dal conflitto, il Papa afferma che bisogna vivere la crisi come un tempo di grazia: essa fa parte di un cammino e implica un superamento, un passo avanti.

Infine, nel suo «Punto», p. Spadaro sottolinea che nella crisi c’è speranza. Nel periodo di crisi che stiamo vivendo, occorre essere realisti, e una lettura della realtà senza speranza non si può chiamare realistica. La speranza dà alle nostre analisi, anche sulla vita della Chiesa, ciò che tante volte i nostri sguardi miopi sono incapaci di percepire.

Quali sono le domande che l’articolo affronta?

  • Non sarà «crisi» la parola chiave per intendere anche la vita e la riforma della Chiesa che ci attende nel 2021?

***

CRISIS. The key word for the reform of the Church

If there is one word that succinctly describes the global situation the world is experiencing, it is «crisis». In his address to the Roman Curia at the presentation of Christmas greetings, Pope Francis used it no fewer than 46 times. In doing so, he made sure to distinguish it from conflict; he asserted that we must experience the crisis as a time of grace, as part of a journey, which implies an overcoming, a step forward. So we ask ourselves, will «crisis» be the key word to understand the life and reform of the Church that awaits us in 2021? Will its spiritual acceptance, without fear or attempts to camouflage the term, give the Church the right impetus to be ever more evangelical?

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4094.

Acquista il Quaderno