Massimo Bubola

“SOGNAI TALMENTE FORTE”, DI MASSIMO BUBOLA: CANZONI DA NARRARE

Quaderno 4137

pag. 298 - 301

Anno 2022

Volume IV

5 Novembre 2022
Voiced by Amazon Polly

Massimo Bubola, classe 1954, tra i più profondi e fini cantautori italiani, se da una parte ha scritto a quattro mani, insieme a Fabrizio De André, gli album Rimini (1978), L’indiano (1981), o brani singoli, come «Una storia sbagliata», dedicata alla figura di Pasolini, e «Don Raffaè», dall’altra ha all’attivo una lunga carriera come solista, nella quale ha esplorato ampie tematiche esistenziali.

È entrato con la sua penna e la sua voce nelle vite dei tanti soldati della Grande guerra, come testimoniano gli album Quel lungo treno (2005) e Il testamento del capitano (2014).

Ha fatto rivivere in musica le figure di poeti, come «Dino Campana» o «Dostoevskij», con quell’incipit straordinario «Avrei voluto diventare Dostoevskij per curvare le parole». Infine, ha composto stupende canzoni capaci di descrivere paesaggi geografici e allo stesso tempo esistenziali, come «Il cielo d’Irlanda», interpretato spesso da Fiorella Mannoia, o ha riletto storie bibliche, come nei brani «Marabel» e «Tutto è legato».

Cantautore, ma non solo

Dopo Ballata senza nome (2017), una storia toccante, ambientata sul finire della Prima guerra mondiale, esce ora la pubblicazione del romanzo Sognai talmente forte, che prende il titolo da un verso della canzone scritta insieme a Fabrizio De André, «Fiume Sand Creek».

Il titolo del romanzo comunica il forte desiderio del protagonista, di nome Callimaco, ormai giunto al termine della propria esistenza, di rileggere da un punto di vista affettivo i propri sogni, gli incontri e le speranze che lo hanno accompagnato lungo il tempo.

Attorniato dalle persone che lo hanno amato, infatti, rivive come un’infinita canzone i momenti fondamentali che vanno dall’infanzia fino al suo ultimo giorno.

Non diversamente da come ha fatto anche lo scrittore Andrea Camilleri in Conversazioni su Tiresia, anche Bubola utilizza l’espediente narrativo di mettere in scena un personaggio che richiama l’antica Grecia, il quale, attraverso dei flashback, dei ricordi dei flussi di pensiero, fa scorrere, con un approccio cinematografico, la propria esistenza…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4137.

 

***

«SOGNAI TALMENTE FORTE», BY MASSIMO BUBOLA: SONGS TO BE NARRATED

Massimo Bubola, a singer-songwriter who has written some of the most beautiful musical examples of Italian song, has published his novel Sognai talmente forte (I dreamed so strongly). It is a story of intense memories inspired by certain songs that have been reinterpreted in a narrative and existential key. A long, narrated song that begins in Sardinia, moves to the Indian wars in the United States, then to the Argentinean dictatorship of the 1970s, and ends with the present-day memory of a love that is capable of withstanding the storms of life.

 

Acquista il Quaderno