Statue of Lady Justice (iStock.com/RomoloTavani)

I VARIEGATI ASPETTI DELLA GIUSTIZIA

La riflessione di Tommaso d’Aquino

Quaderno 4109

pag. 381 - 392

Anno 2021

Volume III

4 Settembre 2021
Voiced by Amazon Polly

Il retroterra storico

Gli antichi avevano ben presenti i molteplici aspetti della giustizia. Rileggendone i testi, colpisce la grande ricchezza e complessità di prospettive in essi presente.

La radice stessa del termine greco dikaiosynē (giustizia), dikē, fa riferimento a una molteplicità di significati operativi che riguardano anzitutto il rapporto con Dio e il governo di sé e che si esprime in sede operativa mediante direttive, ordini, disposizioni. Dike era la figlia mitologica di Giove e di Temi, dea delle leggi e dei tribunali. La si raffigurava con una spada e una bilancia, l’immagine con la quale ancora oggi si rappresenta la giustizia.

La giustizia è anzitutto la caratteristica propria di Dio, che ne è il fondamento, un aspetto che ritorna costantemente nella tradizione classica e biblica; in questo senso, «giustizia», più che osservanza di una legge, è soprattutto una caratteristica dell’essere. La dikaiosynē consente di assegnare alle cose il loro posto «giusto», «vero»: è il posto che per la Bibbia spetta a ogni essere nell’armonia della creazione, rispettando l’ambito che gli è stato assegnato e contribuendo al grande disegno del Creatore.

A differenza degli altri esseri viventi, l’uomo è chiamato a mettere ordine nella propria vita, vivendo in armonia con se stesso e con gli altri. In questo senso la giustizia è il fondamento della civiltà, dell’autorità e del vivere comune. Ha anche un riferimento alla vita come vocazione, come capacità di collaborare al bene comune. Una visione ancora appartenente al patrimonio culturale odierno.

giustizia

(unsplash.com@kaleamorgan)

Il filosofo Alasdair MacIntyre riassume in questi termini il proprio percorso educativo: «Il mio immaginario di bambino si nutrì anzitutto di una cultura orale celtica, patrimonio di agricoltori e pescatori, poeti e cantastorie, una cultura in larga misura già perduta, ma alla quale alcuni anziani con cui entrai in contatto sentivano ancora di appartenere […]. Essere giusti significava…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4109
(sconto automatico del 50% sul prezzo di copertina)

***

THE VARIED ASPECTS OF JUSTICE. The reflection of Thomas Aquinas

After showing certain problematic aspects of the neo-contractualist vision of justice, this paper traces the historical process of elaboration of this fundamental virtue for ethical action. For the Greeks, as for the Bible, justice is to be referred first of all to God. For the fact of being created in God’s image, Thomas specifies, the human person is the bearer of rights. This is the basis of the suffix jus of jus-titia, which in turn refers to the theme of natural law, which was complex but well known to the ancients. In the absence of such presuppositions, it becomes more difficult to protect man from subtle injustices that in time prove to be devastating, as we saw during the totalitarianisms of the last century and can be seen in today’s political proposals.

Acquista il Quaderno

La giustizia

Tra le virtù cardinali (prudenza, giustizia, fortezza, temperanza), la giustizia è di fatto l’unica attualmente oggetto di indagine da parte della riflessione filosofica, grazie soprattutto alla sua riproposizione a opera del neocontrattualismo. Questo è un tentativo di presentare la problematica...