Davide Clode/Unsplash

DA SIMONE IL PESCATORE A PIETRO IL PESCATORE DI UOMINI

Quaderno 4126

pag. 339 - 353

Anno 2022

Volume II

21 Maggio 2022
Voiced by Amazon Polly

Simon Pietro è una figura fondamentale del Nuovo Testamento, presente in molte fasi della costituzione del canone. Anche se è molto probabile che egli non abbia scritto nulla durante la sua vita, molti altri cristiani hanno scritto su di lui.

Come è giunto questo pescatore della Galilea a morire martire, al termine della sua vita, nella capitale dell’Impero romano? Proviamo a ripercorrere alcuni episodi chiave del suo cammino.

Simone galileo, pescatore «imprenditore»

È importante collocare Simone nel suo ambiente della Galilea. È qui che tutto ha inizio. Che immagine abbiamo di Cafarnao? Quanto a me, ero rimasto a una visione piuttosto romantica di questo paese, che consideravo come un piccolo villaggio in riva al mare. Questa visione era legata a ciò che è stato scritto sugli scavi francescani di Cafarnao. Dal porto era stata scavata la zona delle abitazioni: la casa di Pietro, la sinagoga a poca distanza.

Ma gli scavi effettuati al porto di Magdala e a Sussita/Hippos, così come i recenti studi sul lago indicano che il villaggio di Cafarnao doveva comprendere, verso est, un’area che si potrebbe qualificare, un po’ anacronisticamente, come industriale. Cafarnao era al centro di una zona ittica, che esportava il pesce in un’area estesa per diverse decine di chilometri e ne garantiva la conservazione secondo le due principali tecniche dell’epoca: la salatura e l’essiccazione. Inoltre, nel 1986 venne ritrovata una barca del I secolo perfettamente conservata, nella quale sono stati rinvenuti 10 diversi tipi di legno.

Ciò di cui si ha sempre più consapevolezza, ed è confermato anche dalla battaglia navale di Vespasiano nel 69, è che questa zona era un’area di intensa attività commerciale, con una grande flotta, e che i pescatori «imprenditori» lavoravano ed esportavano il pesce. Insomma, Cafarnao non era una grande metropoli come Cesarea o Sefforis, ma nemmeno un villaggio piccolo e povero.

Pertanto, i primi apostoli sono persone che provengono dal mondo artigiano semi-industriale, non dalle categorie più modeste della popolazione dell’epoca…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4126,
al prezzo di euro 4.50 invece che 9.

Acquista il Quaderno