IL PROBLEMA DELLA SOPRAVVIVENZA SECONDO IL CENSIS

Quaderno 3901

pag. 75

Anno 2013

Volume I

Immersi nell’attuale crisi economico-finanziaria, fra l’altro, riusciamo a sopravvivere grazie alla funzione suppletiva esercitata dalle famiglie rispetto ai buchi del welfare pubblico, in particolare per i bisogni dei membri della famiglia disabili o non autosufficienti. Su questa linea il Rapporto Censis per il 2012 mette in atto alcune singole tendenze: a) nella propensione a razionalizzare l’assetto del territorio è maturata l’attenzione alla riduzione del consumo del suolo, al risparmio energetico; b) nel precariato giovanile si è andata affermando una maggiore ricerca di percorsi di studio orientati verso il settore della formazione professionale; c) si ridimensiona la penetrazione nei mercati esteri del made in Italy — tessile, abbigliamento-moda, alimentare, mobile-arredo —, ma aumentano le quote di mercato dell’Italia nelle aree emergenti con altre specializzazioni produttive: metallurgica, chimica, farmaceutica.

Acquista il Quaderno