RECENSIONE

DESARROLLO HUMANO INTEGRAL Y AGENDA 2030

Fernando Chica Arellano

Quaderno 4080

pag. 617 - 618

Anno 2020

Volume II

20 Giugno 2020
Voiced by Amazon Polly

Il 25 settembre 2015, nella 70a Assemblea generale delle Nazioni Unite, i 193 membri che la compongono hanno approvato questa risoluzione: «Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile». Questa Agenda è in continuità con la «Dichiarazione del Millennio», che è stata adottata dall’Onu nel 2000 allo scopo di promuovere lo sviluppo entro il 2015, e nella quale sono stati formulati gli 8 Obiettivi di sviluppo del Millennio. L’Agenda 2030, invece, contiene 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS), che a loro volta sono strutturati in 169 traguardi. Essa si può definire come un piano di azione a sostegno delle persone, del Pianeta e della prosperità; si propone di rafforzare la pace mondiale nel contesto di un ampio concetto di libertà e giustizia.

Quello stesso 25 settembre 2015, nel Palazzo di vetro di New York, sede centrale delle Nazioni Unite, papa Francesco intervenne nel vertice mondiale con un vibrante discorso, definendo l’adozione di quell’iniziativa «un importante segno di speranza». E aggiunse: «Il futuro ci chiede decisioni critiche e globali di fronte ai conflitti mondiali che aumentano il numero degli esclusi e dei bisognosi. La lodevole costruzione giuridica internazionale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e di tutte le sue realizzazioni, migliorabile come qualunque altra opera umana e, al tempo stesso, necessaria, può essere pegno di un futuro sicuro e felice per le generazioni future. Lo sarà se i rappresentanti degli Stati sapranno mettere da parte interessi settoriali e ideologie e cercare sinceramente il servizio del bene comune».

Queste parole del Pontefice sintetizzano molte delle idee sviluppate dagli otto autori che hanno dato vita al volume che presentiamo e che, da una prospettiva interdisciplinare, commenta e pondera, con l’aiuto della dottrina sociale della Chiesa, il complesso delle misure e degli orizzonti condivisi a livello internazionale nell’Agenda.

Come indica il sottotitolo, il libro mette in risalto il dialogo e la complementarità tra l’Agenda e il pensiero sociale cristiano. La lettura di queste pagine mostra che dal colloquio fecondo tra questi due poli derivano numerosi benefici: si rilevano i vincoli che legano la dottrina sociale della Chiesa con gli OSS, gli aspetti comuni e le conseguenze pratiche e pastorali che si possono trarre da ogni Obiettivo, senza per questo trascurare i possibili rischi, nonché le legittime discrepanze. La dottrina sociale della Chiesa non è un’agenda di mezzi, ma piuttosto delimita bene il fine primario dello sviluppo, ossia la promozione di ciò che l’uomo è ed è chiamato a essere in pienezza: figlio di Dio, una persona dotata di intrinseca dignità e, pertanto, soggetto di diritti inalienabili. La dottrina sociale della Chiesa arricchisce così l’Agenda 2030, offrendo prospettive antropologiche concrete, basate sul personalismo e su una concezione della società animata dai princìpi del bene comune, della destinazione universale dei beni, della sussidiarietà, della partecipazione e della solidarietà.

Il libro cerca di rispondere a questa domanda: quali basi etiche richiedono le relazioni umane perché si conviva in un Pianeta finito e si assicuri che tutti gli esseri umani possano accedere alle opportunità, ai beni, ai servizi e ai frutti delle loro attività, in modo da condurre una vita libera e considerata preziosa? La luce che la dottrina sociale della Chiesa offre all’interrogativo, nella prospettiva dell’umanesimo teocentrico, è lo sviluppo umano integrale: una proposta che s’inquadra nell’orizzonte del regno di Dio, alla luce del Vangelo di Cristo, che è venuto nel mondo per rivelare un Dio che è Amore e dona la pace agli esseri umani.

Con questo libro viene offerto uno strumento di lavoro e di studio per agevolare ai lettori l’analisi e la valutazione dell’Agenda 2030, utilizzando chiavi umanistiche e teologiche atte ad applicare i princìpi dottrinali del magistero ecclesiale al tessuto ricco e complesso delle relazioni internazionali.

 

Desarrollo humano integral y Agenda 2030.
Aportaciones del pensamiento social cristiano a los Objetivos de Desarrollo Sostenible
a cura di JOSÉ MARÍA LARRÚ
Madrid, BAC, 2020, 342, € 19,25.

Acquista il Quaderno