“SULLA RIVA DEL MARE”, DI ABDULRAZAK GURNAH

Nobel per la letteratura 2021

Quaderno 4123

pag. 79 - 83

Anno 2022

Volume II

2 Aprile 2022
Voiced by Amazon Polly

Il premio Nobel 2021 per la letteratura è stato assegnato allo scrittore di origini tanzaniane Abdulrazak Gurnah, il quale, attraverso la sua prosa narrativa e storie che fanno eco alla sua esperienza esistenziale, si confronta con le dinamiche tensioni dei processi migratori derivati dalle politiche coloniali. La motivazione dell’Accademia di Svezia, infatti, sottolinea proprio questo aspetto: «per la sua intransigente e profonda analisi degli effetti del colonialismo e del destino del rifugiato tra culture e continenti».

Abdulrazak Gurnah, che ora vive a Canterbury ed è stato professore di letteratura inglese e postcoloniale presso l’Università del Kent, all’età di 18 anni si vide costretto a fuggire in Inghilterra, come narra egli stesso in un articolo apparso in The Guardian: «Sono arrivato in Gran Bretagna all’incirca nello stesso periodo, sebbene non fossi asiatico. Venivo da Zanzibar, una piccola isola al largo dell’Africa, che nel 1964 era stata spettatrice di una violenta rivolta che portò a sconvolgimenti catastrofici. Migliaia di persone vennero massacrate, intere comunità espulse e molte centinaia imprigionate. Nel caos e nelle persecuzioni che seguirono, un terrore vendicativo governava le nostre vite. A 18 anni, l’anno dopo aver finito la scuola, fuggii. Molti altri fecero lo stesso; alcuni furono catturati e scomparvero, la maggior parte riuscì a mettersi in salvo».

Sono gli anni degli aspri e violenti scontri dopo l’indipendenza di Zanzibar dal Regno Unito, sotto la presidenza di Abeid Karume, e per lo scrittore la città diventerà sempre luogo di memoria, di desiderio di ritorno, ma anche una ferita aperta difficilmente sanabile. Così nei romanzi di Gurnah si sente costantemente viva la tensione irriducibile causata dal colonialismo e dalle successive persecuzioni…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4123.

***

“ON THE SHORE OF THE SEA”, BY ABDULRAZAK GURNAH. Nobel Prize for Literature 2021

Abdulrazak Gurnah was awarded the 2021 Nobel Prize for Literature “for his uncompromising and profound analysis of the effects of colonialism and the fate of the refugee across cultures and continents.” In his novel On the Seashore, through the interweaving of stories from Zanzibar to the United Kingdom, he shows the complexity of human affairs, which are affected by wars, revolutions, flight and new hopes for rebirth.

 

Acquista il Quaderno