L’IMMAGINE DI DIO NEGLI SCRITTI DI STEPHEN HAWKING

Quaderno 4073

pag. 477 - 485

Anno 2020

Volume I

7 Marzo 2020
Voiced by Amazon Polly

Il contesto dell’articolo. Due anni fa moriva Stephen Hawking (Oxford, 8 gennaio 1942 – Cambridge, 14 marzo 2018), uno tra i fisici teorici più autorevoli e co­nosciuti al mondo, grazie soprattutto ai suoi studi sui buchi neri, sulla cosmologia quantistica e sull’origine dell’universo. La sua popolarità è do­vuta anche alla sua capacità divulgativa. È stato, tra l’altro, membro della Pontificia Accademia delle Scienze.

Perché l’articolo è importante?

Questo articolo è frutto di un’analisi degli scritti divulgativi di Stephen Hawking, in cui egli parla di Dio, della Chiesa e del cristianesimo, ed è una sintesi del quadro teologico che lo scienziato espone nei suoi diversi libri. Il saggio intende presentare lo sviluppo di questo tema nel corso della sua vita.

Non si tratta di far dire al testo cose che l’autore non intendeva dire, ma, se lo si legge attentamente, ci si accorge che Hawking non è chiuso alla divinità, non rifiuta a priori la partecipazione di Dio alla creazione dell’universo.

D’altra parte, l’immagine rispecchiata da Hawking non è quella del cristianesimo o, meglio, è un’immagine molto limitata, appartenente a una teologia superata, e che offusca l’esperienza del Dio incarnato. Se si ha di Dio un’immagine secondo la quale l’«essere creatore» è una specie di demiurgo, vale a dire un Dio che non s’impegna nella storia, un Dio che appare nella creazione ma resta lontano dal processo evolu­tivo, diventa molto difficile pensare che il vero problema sia quello di quale processo Dio abbia scelto per l’universo.

«Io, però, non ce l’ho affatto con Dio. Non voglio che si pensi che il mio lavoro miri a dimostrare o a confutare l’esistenza di Dio: il mio obiettivo è trovare una cornice razionale che ci permetta di comprendere l’universo che ci circonda» (S. Hawking)

Quali sono le domande che l’articolo affronta?

  • «Cosa c’entra» il Dio dei cristiani con l’origine dell’universo?
  • In che modo è possibile far dialogare scienza e fede, per approfondire i misteri della natura?

***

THE IMAGE OF GOD IN THE WRITINGS OF STEPHEN HAWKING

This article is the result of an analysis of Stephen Hawking’s informative writings. In his numerous books he speaks of God, the Church and Christianity, and the article offers a synthesis of the theological framework that the scientist illustrated. This article intends to present the development of this theme during his life (1942 – 2018). The image given by Hawking is not that of Christianity or, rather, it is a very limited image that obscures the experience of the incarnated God.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4073.

Acquista il Quaderno