Gates of Transcendence (by Micheal Alfano).

LE INCRINATURE DELLA SECOLARIZZAZIONE

Quaderno 4037

pag. 426 - 430

Anno 2018

Volume III

1 settembre 2018

ABSTRACT – Da non molto tempo si parla di desecolarizzazione, un termine che vuole descrivere un fatto: il graduale superamento della secolarizzazione. La teoria secolarizzazione, che è tuttora un monolite che domina la cultura occidentale, si fonda sulla tesi secondo la quale i processi di modernizzazione e lo sviluppo delle scienze sperimentali e della tecnologia portano inevitabilmente al sorgere delle società atee o religiosamente neutrali.

Ora, tale teoria, come per primo ha messo a partire dagli anni Novanta del secolo scorso, Peter Ludwig Berger è entrata in crisi sotto la spinta di un maggiore interesse per le varie forme di religione e dell’importanza crescente acquistata dalle problematiche religiose in ambito pubblico.

Questo non vuol dire che, in Occidente, i processi della desecolarizzazione abbiano sopraffatto quelli della secolarizzazione, che restano tuttora tenaci. Si vuol dire però che qualcosa di nuovo o di diverso si va sviluppando nella società secolare, con una certa diffidenza nei riguardi di alcune sue premesse teoriche e di alcuni suoi risultati, tra i quali l’individualismo e l’indifferenza all’etica. E contro la «globalizzazione dell’indifferenza» il Papa non cessa di metterci in guardia.

Il pericolo più grande è costituito dall’evolversi della secolarizzazione in secolarismo, ossia in una forma globale di religione sostitutiva che dovrebbe da sola dare senso alla vita umana e ai suoi impegni: il che avverrebbe se i valori promossi dalla modernità (libertà, emancipazione, progresso, ecc.) si radicalizzassero, ostinandosi a non voler riconoscere i propri limiti.

*******

THE CRACKS IN SECULARIZATION

Desecularization has recently become a topic of debate. It is a term which aims to describe a fact. Secularization, which is still the monolith that dominates Western culture, is showing cracks and wounds and denounces within the secular city a certain mistrust toward some of its theoretical premises and some of its results, predominant among which are individualism and an indifference to ethics.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4037.

Acquista il Quaderno