Foto: L'Osservatore Romano

I NUOVI CARDINALI PER LA CHIESA

Quaderno 4032

pag. 580 - 582

Anno 2018

Volume II

16 giugno 2018

ABSTRACT – Papa Francesco ha nominato 14 nuovi cardinali – tre dei quali non elettori in quanto con più di 80 anni di età –, ai quali verrà conferita la porpora il 29 giugno 2018.

I nuovi cardinali sono:

  • Louis Raphaël I Sako, patriarca di Babilonia dei Caldei (Iraq);
  • Luis Ladaria S.I., spagnolo, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede;
  • Angelo De Donatis, italiano, vicario generale di Roma;
  • Giovanni Angelo Becciu, italiano, sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato;
  • Konrad Krajewski, polacco, elemosiniere apostolico;
  • Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi (Pakistan);
  • António dos Santos Marto, vescovo di Leiria-Fátima (Portogallo);
  • Pedro Barreto, S.I., arcivescovo di Huancayo (Perù);
  • Desiré Tsarahazana, arcivescovo di Toamasina (Madagascar);
  • Giuseppe Petrocchi, arcivescovo di L’Aquila (Italia);
  • Thomas Aquinas Manyo, arcivescovo di Osaka (Giappone).

I tre nuovi cardinali non elettori sono:

  • Sergio Obeso Rivera, arcivescovo emerito di Xalapa (Messico);
  • Toribio Ticona Porco, prelato emerito di Corocoro (Bolivia);
  • Aquilino Bosco Merino, spagnolo, religioso claretiano e non vescovo.

I neoeletti sono stati scelti tra i più diretti collaboratori del Papa, tra vescovi di diocesi dei vari continenti, anche poco conosciute, per evidenziare la cattolicità della Chiesa, che prescinde dalle statistiche, e la significatività di diocesi particolarmente colpite dai conflitti e dalle sofferenze. Il Papa ha voluto anche premiare personalità che si sono prodigate in favore degli ultimi e dei diseredati.

*******

NEW CARDINALS FOR THE CHURCH

Pope Francis has appointed 14 new cardinals – three of whom are non-voters as they are more than 80 years old – who will be raised to the purple June 29, 2018. The newly elected were chosen from the Pope’s most direct collaborators, amongst whom are bishops of dioceses of various continents, which in some cases are practically unknown, to highlight the catholicity of the Church, or of dioceses affected by particular suffering. The Pope also wanted to reward those personalities who have worked in favor of the most marginalized and the poorest.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4032.

Acquista il Quaderno