DOPO L’INCONTRO SU «LA PROTEZIONE DEI MINORI NELLA CHIESA»

Quaderno 4051

pag. 60 - 73

Anno 2019

Volume II

6 aprile 2019

ABSTRACT – L’Incontro su «La protezione dei minori nella Chiesa», convo­cato da papa Francesco nei giorni 21-24 febbraio 2019, si è svolto con la partecipazione di circa 190 persone, nell’Aula nuova del Sinodo e negli ambienti ad essa connessi. La breve durata dell’Incontro ha costretto a un ritmo molto inten­so di lavori. Tre ampie relazioni per ognuno dei tre giorni, dedicati rispettivamente alle tre tematiche principali: «responsabilità», «rendere conto», «trasparenza» (responsibility, accountability, transparency). Ogni relazione era seguita da un breve dialogo con il relatore.

Chi poi ha seguito l’Incontro, ha capito facilmente che i successivi tre discorsi delle relatrici donne hanno avuto un impatto assai profondo. Anche il Papa lo ha osservato spontaneamente, e con lui molti dei presen­ti. Si è dunque fatto un passo avanti anche nel capire il contributo che le donne possono portare nella Chiesa con la loro sensibilità, intelligenza e grande autorevolezza.

Il discorso conclusivo del Papa ha poi inserito il dramma degli abusi sessuali su minori nella Chiesa in quello più ampio della violenza nei confronti dei minori in tutto il mondo e ha ribadito alcune linee fondamentali dell’impegno della Chiesa cattolica: «Dobbiamo essere chiari: l’universalità di tale piaga, mentre conferma la sua gravità nelle nostre società, non diminuisce la sua mostruosità all’interno della Chiesa. La disumani­tà del fenomeno a livello mondiale diventa ancora più grave e scan­dalosa nella Chiesa, perché in contrasto con la sua autorità morale e la sua credibilità etica».

Diversi partecipanti erano arrivati preoccupati, disorientati, timorosi e un po’ scettici, ma si sono sentiti accolti e aiutati in un’esperienza di comunione spirituale, di collegialità e solidarietà con il Papa e fra i vescovi presenti, di volontà di aiu­tarsi a vicenda e di camminare insieme – sinodalità – con i laici – donne e uomini –, con le religiose e i religiosi. Ciò ha prodotto risultati positivi a vari livelli di consapevolezza e una serie di impegni concreti di cui ci si attende la realizzazione da parte delle Chiese locali e degli organismi vaticani.

Le dolorosissime notizie degli ultimi mesi han­no colpito duramente la comunità ecclesiale. Non bisogna lasciarsi scoraggiare e perdere il senso di fiducia e di speranza alimentato dal recente Incontro. A parte le valutazioni da farsi sui singoli casi o sull’adeguatezza di tali condanne, ormai abbiamo capito che dob­biamo pagare un prezzo pesantissimo per gli errori del passato. Lo accettiamo come prezzo di una conversione e purificazione profon­da. Ma questo non ci esime, anzi ci sprona ad assumere tutte le re­sponsabilità e gli impegni che competono alla Chiesa e ad ognuno di noi per quella lotta a fondo contro ogni forma di abuso e vio­lenza contro i minori a cui giustamente il Papa ci chiama insieme a tutte le persone di buona volontà.

***

AFTER “THE PROTECTION OF MINORS IN THE CHURCH” MEETING.

This article takes stock of “The Protection of Minors in the Church” meeting, held February 21-24, 2019, and briefly recalls the main reports, articulated around the principal themes of the three days of work (“responsibility”; “accountability”; “transparency”). The article goes on to summarize the Pope’s concluding speech, which inserted the tragedy of sexual abuse of minors in the Church into the broader one of violence against children throughout the world; in addition, certain fundamental lines of the Catholic Church’s commitment were reiterated. Continuing, this article outlines the main positive results to emerge from the Meeting, and finally indicates a series of concrete commitments which are expected to be realized by the local Churches, and Vatican bodies.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4051.

Acquista il Quaderno

Protezione dei minori: una missione globale per la chiesa in uscita

ABSTRACT – In due articoli precedenti abbiamo delineato lo sviluppo della crisi degli abusi sessuali da parte di membri del clero nella Chiesa cattolica e alcune risposte al problema, che saranno al centro dell’Incontro dei ve­scovi del 21-24 febbraio. Ora...

Protezione dei minori: dalla consapevolezza all’impegno

ABSTRACT – Di recente abbiamo ripercorso le tappe della crisi degli abusi sessuali da parte di membri del clero e della risposta della Chiesa nel corso degli ultimi pontificati. In questi anni nel frattempo sono stati già sviluppati alcuni «modelli»...

Verso l’Incontro dei vescovi sulla protezione dei minori

L’incontro e l’avvio della sua preparazione Di fronte alla situazione di ampio e crescente disagio in seguito a nuovi rapporti e rivelazioni di casi gravissimi di abusi sessuali coinvolgenti membri del clero, il 12 settembre scorso, al termine di una...