PROFUGHI E RIFUGIATI NEL CUORE DELLA CHIESA

Quaderno 3920

pag. 154

Anno 2013

Volume IV

Da sempre la Chiesa si è occupata degli ultimi e di coloro che non vengono accolti. Ad essi Papa Francesco, già nei primi mesi di pontificato, ha voluto dedicare due gesti significativi: la visita, il 10 settembre scorso, al Centro Astalli di Roma, che assiste appunto molti profughi, e precedentemente il rapido viaggio a Lampedusa (8 luglio), luogo di sbarco di migliaia di disperati e teatro di molte tragedie del mare. Viene presentato anche il documento del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti e del Pontificio Consiglio Cor unum intitolato Accogliere Cristo nei rifugiati e nelle persone forzatamente sradicate. Orientamenti pastorali, che si occupa dello stesso drammatico fenomeno.

 

Acquista il Quaderno

I profughi in Europa e la «via crucis» dell'accoglienza

Il fenomeno dei profughi in Europa si è andato intensificando in seguito alla guerra civile siro-irachena. Negli ultimi anni, più di 5 milioni di «siriani» hanno abbandonato il loro Paese e si sono «riversati» in quelli vicini; un milione di...