LA CREAZIONE SECONDO L’ANTICO TESTAMENTO

Quaderno 3890

pag. 147

Anno 2012

Volume III

Le fonti bibliche della creazione sono molti passi della Genesi e di altri libri dell’Antico Testamento. Con un linguaggio metaforico e antropomorfico, essi presentano il Creatore impegnato, con il suo «fare» e il suo «dire», nell’edificazione del cosmo e nelle opere in favore del suo popolo. Le metafore bibliche rappresentano il Signore che agisce come un artigiano e che combatte contro il caos primitivo per stabilizzare e ordinare il mondo. Evidentemente il linguaggio biblico rispecchia la cultura del suo tempo. La scienza moderna ipotizza un «big bang» iniziale e un processo evolutivo. «Noi riconosciamo che Dio è creatore anche nel nostro rapporto con il mondo». L’Autore è professore di esegesi al Centre Sèvres di Parigi.

Acquista il Quaderno