SPERANZA PER LA NIGERIA

Ascoltare la voce dei giovani

Quaderno 4095

pag. 264 - 273

Anno 2021

Volume I

6 Febbraio 2021
Voiced by Amazon Polly

Il contesto dell’articolo. Negli ultimi mesi del 2020 l’hashtag #EndSARS è stato di tendenza su Twitter, Facebook e altri social media. La sigla «SARS» sta per Special Anti-Robbery Squad («Squadra specia­le antirapina»), un’unità speciale della polizia nigeriana. A coniare l’hashtag sono stati i giovani nigeriani per protestare contro la polizia, accusata di uccisioni, arresti e de­tenzioni immotivate, oltre che di altre gravi violazioni della libertà personale. 

Perché l’articolo è importante?

L’articolo, dopo aver ricostruito il contesto di una mobilitazione nata già nel 2016 e il non recente curriculum di brutalità della polizia nigeriana, si concentra sul ruolo dei giovani. Infatti essi hanno messo in campo un atteggiamento critico che può servire alla nazione aldilà del problema contingente, chiedono cambiamenti positivi, e costituiscono dunque un segno di speranza per la società.

L’articolo elenca e commenta i cinque punti sui quali i giovani chiedono una risposta al governo federale nigeriano:

  1. Liberazione di tutti i manifestanti arrestati.
  2. Giustizia a tutte le vittime decedute per la bru­talità della polizia e adeguati risarcimenti per le loro famiglie.
  3. Istituzione di un organismo indipendente per sovrintendere alle indagini e perseguire, in breve termine, tutti i comportamenti illeciti della polizia che siano stati denunciati.
  4. Valutazione psicologica individuale e obbligatoria per tutti gli ex agenti della SARS.
  5. Aumento degli stipendi dei poli­ziotti, incaricati di proteggere la vita e le proprietà dei cittadini.

Mons. Augustine Obiora Akubeze, presidente della Conferenza episcopale cattolica nigeriana (CBCN), ha elogiato grandemente i giovani nigeriani per aver guidato questa protesta: «i giovani non fanno altro che pretendere giustizia non solo per se stessi, ma per l’intera nazione, affinché la Nigeria possa trovare pace». 

Quali sono le domande che l’articolo affronta?

  • La risposta del governo nigeriano alle proteste contro la brutalità della polizia è e sarà adeguata?
  • Come dare un futuro costruttivo a questa importante mobilitazione giovanile?

***

HOPE FOR NIGERIA. Listening to the voice of youth

The critical voices of young Nigerian people, who demand positive changes, is a sign of hope for society. They will be the future leaders, and if they speak boldly for a better tomorrow, society has a duty to listen to them. Thus, the current Nigerian government must listen to the voices of the youth crying #EndSARS, for an end to police brutality and all forms of misrule in the country.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4095.

Acquista il Quaderno