(iStock.com/florin1961)

LA FORZA DELL’AUTENTICITÀ

Riflessioni su cultura e fede

Quaderno 4093

pag. 31 - 43

Anno 2021

Volume I

2 Gennaio 2021
Voiced by Amazon Polly

Il contesto dell’articolo. La cultura contemporanea è stata descritta da Charles Taylor, uno dei più importanti intellettuali contemporanei, come la cultura dell’autenticità. 

Perché l’articolo è importante?

L’articolo, prendendo spunto dalle tesi di Taylor, ipotizza anche sul piano della fede un dialogo con chi si trova immerso in tale cultura, i cui tratti dominanti sembrano essere normalmente individuati dalle sue deviazioni: il narcisismo, l’individualismo, l’autoreferenzialità. Tuttavia, Taylor segnala altre tendenze che rivelano un potente ideale morale, quello della «veridicità verso se stessi».

L’articolo esamina in che modo questo ideale possa contribuire al rinnovamento della vita pratica, sociale e politica. La possibilità di un dialogo costruttivo con questa cultura comporta però che si creda in tre ideali controversi:

  1. che l’autenticità sia un ideale valido, contro la cri­tica che la valuta a partire dalle sue deviazioni;
  2. che si possa discutere razionalmente su quegli ideali, contro un soggettivismo assoluto;
  3. che questa riflessione abbia conseguenze: l’autenticità implica cambiamenti.

Il credente calato nella cultura dell’autenti­cità, specialmente tra le generazioni più giovani, vive la sua fede come una vera e propria tensione tra individualismo e gruppi, che crea un tipo di vita cristiana che si potrebbe definire di «corporativismo». Tuttavia i soggetti che vengono descritti nel profilo dei credenti dell’«epoca dell’autenticità» non necessariamente vi si riconoscono.

L’unico modo di essere critici senza alterare la ricerca dell’au­tenticità sarà per noi quello di sforzarci di mostrare come un’au­torealizzazione senza altre domande («egoismo assoluto») finisca per isolare e atrofizzare l’io e, di conseguenza, non sia conveniente per gli inte­ressi dell’autenticità.

Quali sono le domande che l’articolo affronta?

  • Cosa intende Charles Taylor per «cultura dell’autenticità»?
  • Quali profili di vita di fede emergono in chi abita oggi da credente questa cultura? Quali sono le possibili deviazioni e quali invece i valori da stimolare?

***

THE POWER OF AUTHENTICITY. Reflections on culture and faith

Contemporary culture has been described by Charles Taylor as the culture of authenticity. The dominant traits of this «culture» are identifiable by its deviations; for example, narcissism, individualism, and self-centeredness. However, Taylor points to other tendencies that reveal a powerful moral ideal. As a consequence, he proposes a dialogue where the search for this ideal emerges and the commitment to remain true to it if one is to truly experience authenticity. Similarly and from a theological perspective, in this article we propose a dialogue with the believing quest that is immersed in such a culture.

Per leggere l’articolo integrale, acquista il quaderno 4093.

Acquista il Quaderno