PIO XII E I VESCOVI TEDESCHI

Quaderno 3778

pag. 323

Anno 2007

Volume IV

L’Autore, professore emerito di Storia della Chiesa all’Università Gregoriana (Roma), ripercorre le fasi dell’impegno diplomatico di Eugenio Pacelli, nunzio in Baviera nel 1917 e poi a Berlino fino al 1930, quando diviene segretario di Stato di Pio XI. Dopo l’avvento al potere di Hitler, data la sua conoscenza della Germania, tratta con i cardinali tedeschi sulle misure da prendere nei confronti del regime e mette a punto l’enciclica di Pio XI contro il nazismo. Divenuto Papa nel 1939, Pio XII, dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale, esorta l’episcopato tedesco a opporsi concordemente alle misure contro la Chiesa, mantenendo però un atteggiamento personale di riservatezza, per evitare mali maggiori, cioè più gravi persecuzioni contro i cattolici.

Acquista il Quaderno