I CRISTIANI NEI PAESI ISLAMICI

Quaderno 3680

pag. 160

Anno 2003

Volume IV

La cronaca rileva che in tutti i Paesi cristiani conquistati con le armi dai musulmani il cristianesimo, che vi era fiorentissimo, è quasi completamente scomparso; rileva pure che per circa mille anni l’Europa cristiana è stata sotto la costante minaccia dell’islàm. Osserva poi che la scomparsa del cristianesimo è dovuta principalmente al fatto che nei Paesi musulmani i cristiani sono stati assoggettati al regime della dhimma, che faceva di essi persone «protette» dallo Stato islamico, ma poste in una condizione civile e religiosa «inferiore». Oggi la condizione dei cristiani nei Paesi islamici è assai dura: di qui la tendenza a emigrare in Europa o negli USA. Ma il fatto più grave è che in alcuni Paesi islamici i cristiani sono vittime di soprusi e talvolta vengono uccisi, soltanto perché cristiani.

Acquista il Quaderno