CESSAZIONE DALL’UFFICIO DI ROMANO PONTEFICE

Quaderno 3905

pag. 445

Anno 2013

Volume I

In relazione alla recente rinuncia di Benedetto XVI al Ministero petrino, l’articolo esamina, dal punto di vista del Diritto canonico, le cause della vacanza della Sede Romana, il governo durante tale vacanza e le norme per l’elezione del Sommo Pontefice. Si sofferma in particolare sulla questione della relazione tra l’accettazione della legittima elezione e la consacrazione episcopale, quindi dell’origine della potestà del Romano Pontefice. Non devono meravigliare alcune incongruenze che in qualche misura si riscontrano nella disciplina e nella dottrina sulla vacanza della Sede Apostolica, in quanto intrinseche al mistero stesso della Chiesa e dei suoi elementi strutturali essenziali.

Acquista il Quaderno