«LETTERE DI GIOVINEZZA ALL’AMICA INVENTATA», DI ANTOINE DE SAINT-EXUPÉRY

Quaderno 3974

pag. 176 - 183

Anno 2016

Volume I

23 gennaio 2016

Antoine de Saint-Exupéry, l’autore del Piccolo Principe, scrive alcune lettere tra il 1923 e il 1931, anni importanti della sua vita, perché in essi realizza la sua passione per il volo e pubblica i suoi primi successi.

Le lettere sono dedicate a una figura femminile idealizzata, perché fondata non tanto su una persona reale, quanto sui desideri e sulle illusioni di un giovane che ha uno struggente bisogno di amare. Si tratta di una conoscente dell’autore, Renée de Saussine.

Il libro costituisce un prezioso epistolario, dove si trovano spezzoni di vita, le prime impressioni dell’uomo che vola, e tracce dei suoi futuri romanzi, in particolare del Piccolo Principe.

«Mi sento ingarbugliato dall’amore»

ABSTRACT – Le lettere di Saint-Exupéry co­stituiscono un documento prezioso per conoscere il «padre» del Piccolo principe. L’editrice Santi Quaranta ha avuto la pregevole idea di pub­blicare nel 2014 le Lettere a una giovane amica (Lettres de jeunesse à l’amie...

ANTOINE DE SAINT-EXUPÉRY. «Lettere a mia madre»

Il film Il Piccolo Principe, che ha portato sullo schermo l’opera della letteratura francese più letta nel mondo, ha richiamato l’attenzione del grande pubblico non solo sul capolavoro di Saint-Exupéry, ma anche sulle vicende personali dell’autore. Rientrano in questo approfondimento...