LA CAMPAGNA ELETTORALE NEGLI STATI UNITI

Quaderno 3703

pag. 74

Anno 2004

Volume IV

2 ottobre 2004

La cronaca traccia un quadro in vista delle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Esamina la diversa personalità dei due candidati (G. W. Bush per i repubblicani e J. F. Kerry per i democratici) e gli elementi favorevoli o contrari a ciascuno di loro. Se su Bush pesano negativamente gli eventi dell’11 settembre, la guerra in Iraq e la crisi dell’occupazione, per Kerry sono elementi negativi la sua scarsa comunicativa e l’accusa di essere vicino ai liberal. D’altra parte, Kerry si mostra più disponibile sui temi dell’aborto, del controllo delle armi e del matrimonio omosessuale, mentre Bush mostra maggiore fermezza nel conservare agli Stati Uniti il ruolo di preminenza solitaria sulla scena mondiale. Si prevede dunque una campagna elettorale incerta.