LA SCUOLA NEL DIBATTITO ALLA COSTITUENTE

Quaderno 3717

pag. 231

Anno 2005

Volume II

Valendosi anche di materiale inedito, l’articolo ricostruisce il difficile percorso che condusse all’approvazione dell’art. 33, sulla scuola, all’Assemblea Costituente nell’aprile del 1947, dov’erano schierati su posizioni opposte cattolici e laici, sia di destra sia di sinistra. Per i cattolici tale materia era stata sin dai primi decenni dell’Ottocento un vero e proprio cavallo di battaglia in difesa della libertà di pensiero e di espressione (di cui la libertà scolastica era considerata insopprimibile corollario). La Costituente dopo un lungo dibattito riconobbe le scuole non statali, ma a condizione che esse venissero istituite «senza oneri per lo Stato».

Acquista il Quaderno