LA SCUOLA NEL DIBATTITO ALLA COSTITUENTE

Quaderno 3717

pag. 231

Anno 2005

Volume II

7 maggio 2005

Valendosi anche di materiale inedito, l’articolo ricostruisce il difficile percorso che condusse all’approvazione dell’art. 33, sulla scuola, all’Assemblea Costituente nell’aprile del 1947, dov’erano schierati su posizioni opposte cattolici e laici, sia di destra sia di sinistra. Per i cattolici tale materia era stata sin dai primi decenni dell’Ottocento un vero e proprio cavallo di battaglia in difesa della libertà di pensiero e di espressione (di cui la libertà scolastica era considerata insopprimibile corollario). La Costituente dopo un lungo dibattito riconobbe le scuole non statali, ma a condizione che esse venissero istituite «senza oneri per lo Stato».

Acquista il Quaderno