IL SECONDO CONGRESSO DEI DEMOCRATICI DI SINISTRA (PESARO,16-18 NOVEMBRE 2001)

Quaderno 3636

pag. 599

Anno 2001

Volume IV

All’inizio dei lavori il presidente dell’assemblea, G. Napolitano, ha letto i risultati delle votazioni svoltesi in oltre 6.000 congressi di base, durante i quali sono state discusse tre mozioni: quella presentata dall’on. Piero Fassino ha riportato il 61,8% dei voti, quella presentata da Giovanni Berlinguer ha ottenuto il 34,1% e quella presentata da Enrico Morando il 4,1%. Pertanto il piemontese Fassino è stato proclamato segretario del partito. Nella sua relazione introduttiva egli ha ribadito l’appoggio al contingente militare italiano in Afghanistan e ha descritto il partito «riformista» che egli vuole guidare. La cronaca poi dà conto dei principali interventi nel dibattito congressuale e valuta positivamente la relazione Fassino, pur lasciando al futuro la risposta sulla possibilità reale di realizzare sino in fondo i propositi del nuovo segretario.

Acquista il Quaderno