IL DIALOGO CON LE ANTICHE CHIESE DI ORIENTE

Quaderno 3672

pag. 550

Anno 2003

Volume II

L’avvio di un dialogo tra la Chiesa di Roma e sei antiche Chiese di Oriente, con le quali dal V secolo era interrotta la comunione ecclesiale, offre l’occasione per ripercorrerne la storia. Nel 451 il Concilio di Calcedonia condannò la dottrina monofisita e definì la presenza in Cristo di due nature in una persona. Quelle Chiese, non avendo accettato la formula calcedonese, furono considerate eretiche; ma recenti approfondimenti teologici hanno potuto stabilire che le divergenze sul problema cristologico erano soltanto verbali. Questo ha consentito di aprire il cammino verso l’unità. L’Autore è addetto ecclesiastico dell’Ambasciata di Spagna presso la Santa Sede.

Acquista il Quaderno