É INEVITABILE PER UN LAICO ESSERE ANTICLERICALE?

Quaderno 3790

pag. 318

Anno 2008

Volume II

L’articolo discute un fatto che è sotto gli occhi di tutti. In Italia e in Europa c’è una laicità che fa causa comune con l’anticlericalismo. Si rilevano le origini storiche del fenomeno e la sua obsolescenza culturale mantenuta ancora in vita dalla pregiudiziale ostilità alla Chiesa. Si nota altresì che c’è in Italia una laicità matura che ha dismesso i vecchi strumenti polemici e si augura la presenza non contrastata della Chiesa, a pieno diritto, nel dibattito pubblico. È auspicabile infine che la Chiesa sviluppi più ampiamente a livello medio la conoscenza di se stessa e della sua posizione pubblica e abbia cura di non lasciarsi ingannare «dai santi trucchi con cui l’idolatria pagana cerca di turlupinare gli uomini», come è stato detto.

Acquista il Quaderno