LA METODOLOGIA GIURIDICA DI NORBERTO BOBBIO

Quaderno 3687

pag. 259

Anno 2004

Volume I

Il filosofo del diritto recentemente scomparso ha dato un notevole contributo al Paese in materia di proposizione di valori civili. L’articolo esamina i pregi e i limiti del suo ragionamento, individuandoli soprattutto nel «non cognitivismo» etico, e cercando di metterne in risalto le aporie. In particolare, la «legge di Hume», certamente vera a livello logico-formale, si rivela inadatta a spiegare un fenomeno dinamico come quello del diritto.

Acquista il Quaderno