LA CONCELEBRAZIONE NEI RITI ORIENTALI

Quaderno 3817

pag. 42

Anno 2009

Volume III

Nella Chiesa latina la concelebrazione eucaristica è stata introdotta a partire dal Giovedì Santo 15 aprile 1965. Invece nelle Chiese orientali cattoliche si pratica tradizionalmente in varie forme secondo i diversi riti. Si possono distinguere due tipologie: la concelebrazione gerarchica, nella quale solo il primo celebrante pronuncia le preghiere principali; e la concelebrazione sacramentale, nella quale tutti recitano l’anafora. Non si possono invece considerare concelebrazioni le Messe sincronizzate, nelle quali più celebranti, sullo stesso altare o su altari vicini, simultaneamente compiono le stesse azioni liturgiche. L’Autore insegna all’Istituto Orientale di Roma e al Centre Sèvres di Parigi.

Acquista il Quaderno