J. M. BERGOGLIO, IL «MAESTRILLO» CREATIVO INTERVISTA ALL’ALUNNO JORGE MILIA

Quaderno 3929

pag. 523

Anno 2014

Volume I

Tra il 1964 e il 1965, all’età di 28 anni, Jorge Mario Bergoglio fu professore di Letteratura a Santa Fe presso il Colegio de la Inmaculada Concepción, una scuola di gesuiti attiva da oltre quattrocento anni. Bergoglio era maestrillo, cioè gesuita in formazione prima degli studi di teologia. Insegnava agli ultimi due anni del Liceo e avviò i suoi ragazzi alla scrittura creativa. L’esperienza scolastica vissuta dal Papa è paradigmatica e rivela molto del suo carattere e dei suoi interessi culturali. Il modo migliore per comprenderla dall’interno è di intervistare uno dei suoi allievi. L’intervista presenta dunque una conversazione con Jorge Milia, classe 1949, scrittore e giornalista, alunno di Bergoglio. Ne emerge il ritratto di un uomo che promuove la creatività letteraria, teatrale e musicale, un educatore molto coinvolto in relazioni educative capaci si sfidare i suoi alunni a dare il massimo. L’intervista dipinge anche un ritratto vivace di quegli anni, non senza momenti di umorismo.

Acquista il Quaderno