IL «CASO TYRRELL»: STORIA DI UN GESUITA MODERNISTA

Quaderno 3829

pag. 26

Anno 2010

Volume I

Un secolo fa, il 15 luglio 1909, moriva Georges Tyrrell, uno dei maggiori esponenti del movimento modernista. Tra i sostenitori di quest’ultimo ebbero grande notorietà due sacerdoti: l’abbé francese A. Loisy, studioso di sacra Scrittura, e il teologo dogmatico G. Tyrrell. Ma se l’opera del primo è ancora ricordata e studiata dagli esegeti, quella dell’ex-gesuita è pressoché sconosciuta persino agli specialisti. Eppure egli svolse un ruolo importante sia nella sistematizzazione della «dottrina modernista», sia nella sua divulgazione nel mondo della cultura laica. Nell’articolo vengono ripercorse le tristi vicende che condussero prima al suo allontanamento dalla Compagnia di Gesù e poi, nel 1907, alla «scomunica» da parte della Santa Sede.

Acquista il Quaderno