I VENTI PRINCÌPI DEL KARATE

Quaderno 3891-3892

pag. 245

Anno 2012

Il karate è l’arte marziale che insegna a vincere perdendo: il carattere viene forgiato dalle virtù della pazienza e della fatica. In questa disciplina l’uomo è concepito come unità inscindibile di psiche, corpo e cultura: la strada per migliorare se stessi non viene da insegnamenti teorici ma dalla «pratica», che coinvolge la corporeità e l’equilibrio mente-corpo. L’articolo spiega i venti princìpi del karate che hanno formato milioni di praticanti in tutto il mondo, ma che rischiano di essere dimenticati. Troppi personalismi tra scuole e palestre hanno indebolito la disciplina; la mancanza di una vera pratica spirituale dei maestri di oggi ne ha svuotato il significato; i princìpi vengono spiegati, ma non vissuti.

Acquista il Quaderno