AFGHANISTAN, CROCEVIA DELLE TENSIONI INTERNAZIONALI

Quaderno 3829

pag. 80

Anno 2010

Volume I

Anche con le alleanze mutate, la guerra civile afghana ha trent’anni. Dopo le contestate elezioni, Hamid Karzai ha iniziato il suo nuovo mandato di capo di Stato e di Governo della Repubblica Islamica dell’Afghanistan. Gli Stati Uniti e la Nato invieranno nuove truppe, nell’attesa di trasferire gradualmente la sicurezza all’esercito e alla polizia afghana. La cronaca illustra, in particolare per il Pakistan, quanto le tensioni nell’area centro-asiatica e mediorientale si scarichino in terra afghana e da lì rimbalzino oltre confine. La sconfitta militare dei talebani è improbabile, salvo che la parte più moderata dei rivoltosi deponga le armi. Per il 2010 si aspetta un duro anno di guerra e un aumento dei morti su tutti i fronti.

Acquista il Quaderno