La morte digitale: milioni di profili social di persone decedute, la Chiesa si interroga

Repubblica · 19/06/2020

È la Chiesa, per voce de La Civiltà Cattolica, la rivista dei gesuiti le cui bozze sono revisionate prima della pubblicazione dalla Segreteria di Stato vaticana, a chiedere una riflessione: la morte digitale rende impalpabile la differenza tra vivi e morti e su questo occorrerebbe meditare per arrivare, da parte della stessa Chiesa, a una nuova pastorale. […]

Leggi tutto su la Repubblica (paywall).

Correlati

Morte e digitale

Il contesto dell’articolo. Un test eloquente di quanto il digitale abbia modificato il nostro modo di vivere è il rapporto con il tempo. Tutto sembra appiattirsi nell’istante, senza memoria e senza durata. In questo quadro risulta in evoluzione anche il...