QUALE LOTTA AL TERRORISMO? CINQUE ANNI DOPO L’11 SETTEMBRE 2001

Quaderno 3752

pag. 105

Anno 2006

Volume IV

Subito dopo l’attentato terroristico dell’11 settembre 2001 il presidente G. W. Bush dichiarò «guerra» al terrorismo, intervenendo militarmente prima in Afghanistan e poi in Iraq. La strada imboccata per combattere il terrorismo è stata quella giusta o sarebbe stato necessario intraprenderne una diversa? Stando a quello che è avvenuto sino a oggi, si constata che la guerra a due Paesi islamici non solo non ha debellato il terrorismo, ma gli ha dato un maggiore impulso. Così, è apparso evidente che il terrorismo di matrice islamica si combatte non con la guerra, ma privilegiando le misure di polizia e soprattutto d’intelligence. Particolarmente importante è uno scambio di informazioni tra le polizie di diversi Paesi, più intenso di quello attuale.

Acquista il Quaderno