LIBERTÀ CULTURALE E DEMOCRAZIA

Quaderno 3709

pag. 41

Anno 2005

Volume I

Prendendo lo spunto dalla pubblicazione del 15° Rapporto dell’UNDP sullo Sviluppo Umano – 2005, dedicato alla libertà culturale, l’articolo espone l’attualità del problema, in un mondo pieno di minoranze e di culture differenti. Conciliare l’unità nazionale e la diversità culturale esistente nei vari Paesi è compito difficile, ma reso quanto mai necessario dal rispetto dei diritti umani e dall’affermarsi della democrazia, che dovrebbe rendere impossibile l’emarginazione e la negazione della diversità culturale, spesso praticate in passato. La diversità culturale può anzi, se democraticamente gestita e vissuta, costituire un’autentica opportunità di sviluppo. Anche l’UNESCO sta preparando una Convenzione sul tema.

Acquista il Quaderno