LA CRISI ISTITUZIONALE DELL’UNIONE EUROPEA

Quaderno 3779

pag. 442

Anno 2007

Volume IV

L’Autore, che opera presso la Curia Generalizia dei gesuiti, analizza le fasi del processo di integrazione europea e la sua crisi attuale. Il progetto europeo è nato nell’ultimo dopoguerra per un’esigenza di riconciliazione (in particolare tra Francia e Germania) e ha dato luogo a diversi Trattati di cooperazione e all’istituzione prima del Consiglio d’Europa e poi dell’Unione Europea. Il primo privilegia la dimensione politica, la seconda quella economica. Inoltre l’Unione Europea è ostacolata nel suo sforzo di unificazione dalle tendenze laiciste, che rifiutano la menzione delle radici cristiane, e da quelle liberali, che si oppongono alla riduzione delle sovranità nazionali.

Acquista il Quaderno