IL MADAGASCAR SULL’ORLO DELLA CATASTROFE

Quaderno 3814

pag. 407

Anno 2009

Volume II

Il Madagascar sta affrontando una crisi umanitaria in rapido peggioramento, che non ha precedenti nella sua storia. L’emergenza è stata certificata dall’Onu: 2,5 milioni di malgasci hanno bisogno urgente di assistenza internazionale, e servono subito circa 36 miliardi di dollari. Con il 2009 la popolazione malgascia, oltre agli effetti negativi della decrescita nel commercio internazionale, subisce gli effetti di tre crisi irrisolte: siccità al sud, cicloni, e un prolungato periodo di instabilità politica contrassegnato da violenze. Il 17 marzo scorso questo conflitto politico, ancora a bassa intensità, ha dato luogo a un «colpo di Stato» e all’esilio (ma non alla resa) del Presidente deposto. In ogni caso, forse entro il 2009, dovrebbero svolgersi nuove elezioni presidenziali.

Acquista il Quaderno