HAMAS E LA QUESTIONE PALESTINESE

Quaderno 3823

pag. 30

Anno 2009

Volume IV

Quando nel gennaio 2006 Hamas vinse le elezioni politiche in Palestina, sconfiggendo al Fatah, il partito di Arafat, fu per l’Occidente un vero e proprio shock. Ci si chiedeva come fosse possibile che un’organizzazione terroristica avesse riscosso tanto consenso all’interno della società palestinese, ritenuta tendenzialmente laica. L’attacco dell’esercito israeliano (denominato «Piombo fuso») contro le milizie di Hamas, colpevoli di lanciare da Gaza razzi a corta gittata contro i territori israeliani, seminando morte e paura tra la popolazione israeliana, ha riportato l’attenzione sul ruolo di Hamas. Nel testo si analizzano le ragioni di ordine religioso, politico e sociale che hanno dato vita alla fondazione di Hamas e alla sua grande popolarità tra i palestinesi.

Acquista il Quaderno