GIUSEPPE PONTIGGIA ALLE PRESE COL MISTERO

Quaderno 3690

pag. 544

Anno 2004

Volume I

Il 27 giugno dello scorso anno è morto improvvisamente Giuseppe Pontiggia, noto saggista e narratore. Il suo interesse era incentrato sull’uomo, soprattutto sul mistero che lo abita. Ha amato la cultura «nel modo più intenso e più articolato», ma a un certo punto ha capito che occorre oltrepassarne le frontiere per approdare «a quello che è veramente importante». Dello scrittore l’articolo tratteggia la vita, l’opera e il pensiero. È stato definito «bibliovoro al limite della patologia» per il culto nutrito nei confronti del libro. Possedeva infatti una biblioteca con 40.000 volumi.

Acquista il Quaderno