C’É UNA SPERANZA DI SALVEZZA PER I BAMBINI MORTI SENZA IL BATTESIMO

Quaderno 3769

pag. 64

Anno 2007

Volume III

Nel passato il problema della sorte eterna dei bambini morti senza il battesimo è stato risolto con la teoria del limbo, mai dichiarato dogma di fede. Oggi molti cristiani sono insoddisfatti di tale soluzione. La questione è stata studiata a fondo dalla Commissione Teologica Internazionale. Essa conclude che «esistono forti ragioni per sperare che Dio salverà i bambini morti senza il battesimo», anche se «si tratta di motivi di speranza nella preghiera, e non di elementi di certezza»; che quindi la teoria del limbo può considerarsi sostanzialmente superata, anche se può essere ancora sostenuta. Ciò però non toglie che i bambini debbano essere battezzati senza ritardo, perché soltanto il battesimo dà la certezza «assoluta» della salvezza.

Acquista il Quaderno