Terra Santa, Vaticano e Italia uniti sulla soluzione “due popoli due Stati”

Famiglia Cristiana · 02/02/2020

«Due popoli due Stati». All’indomani del piano di pace per la Terra Santa presentato dal presidente americano Trump e che ha comportato la dura decisione di Abu Mazen, presidente dell’Autorità nazionale palestinese  di interrompere qualunque rapporto con Israele e con gli Usa, il segretario di Stato vaticano Piero Parolin e il premier italiano Giuseppe Conte rilanciano la soluzione prevista da tempo dalla comunità internazionale. «È la prospettiva più giusta e sostenibile, tenendo conto delle legittime aspirazioni delle due parti, contribuendo alla stabilità e alla sicurezza della regione mediorientale», spiega il premier italiano.

Intervenendo, nella sede di Civiltà cattolica, alla presentazione dei due libri Essere mediterranei, Fratelli e cittadini del “Mare Nostro” e Fratellanza Conte e Parolin hanno ribadito l’importanza del dialogo e della collaborazione. «Se la prospettiva è quella di Caino» ha sottolineato il segretario di Stato vaticano, «il Mediterraneo non può che trasformarsi in un grande cimitero». […]

Leggi tutto su Famiglia Cristiana.

Correlati

Il cardinale Pietro Parolin e il presidente Giuseppe Conte a "La Civiltà Cattolica"

Nel pomeriggio del 1 febbraio a Roma, presso la sede de La Civiltà Cattolica, il Segretario di Stato della Santa Sede Card. Pietro Parolin (TESTO DELL'INTERVENTO) e il Presidente del Consiglio dei ministri Prof. Giuseppe Conte (TESTO DELL'INTERVENTO) hanno presentato...