Il Papa ricorda il suo maestro: dialogare, ma mai con il diavolo

Famiglia Cristiana · 13/12/2019

Ascoltava, lasciava libero l’ interlocutore, gli faceva notare parole e gesti che nascondo il maligno ma senza invadere oltre, ed era anche capace di sbadigliare nel mezzo di un colloquio, non per noia ma per «tirarti fuori il cattivo spirito» (almeno così diceva). Padre Miguel Angel Fiorito (1916-2005), è stato «maestro» di Papa Francesco, che nel giorno del suo 50esimo anniversario di sacerdozio, gli ha voluto tributare una conferenza, ospitata dalla Curia generalizia della Compagnia di Gesù, quasi un «identikit» del padre spirituale perfetto. Che dialogava con sensibilità e pazienza, ma «mai con il diavolo». […]

L’ occasione per parlare di padre Fiorito è stato, per il Papa, la pubblicazione di cinque volumi di suoi scritti («Escritos») da parte della Civiltà cattolica, il quindicinale dei gesuiti che compie 170 anni nel 2020. «Attraverso di lei Fiorito sta dicendo qualcosa alla Chiesa universale», ha detto al Papa il direttore, padre Antonio Spadaro, «un po’ come il nonno che parla ai figli tramite il padre». […]

Leggi tutto su Famiglia Cristiana

Correlati

Miguel Ángel Fiorito, maestro di dialogo

Nel pomeriggio di venerdì 13 dicembre 2019 il Santo Padre si è recato presso la Curia Generalizia della Compagnia di Gesù per la presentazione dell’opera in cinque volumi dedicata agli scritti del padre Miguel Ángel Fiorito (1916-2005), gesuita e padre...