Gesù di Nazaret, nato a Betlemme: due residenze per un Messia

Aleteia · 24/12/2018

Nazaret e Betlemme sono paesaggi interiori, prima e più che toponimi: anzi, prendendo a prestito l’espressione della lingua francese, sono “paesaggi dell’anima”. Si tratta dei poli della vita e dell’attività di Gesù – arrivando l’ellisse a sud con la fuga in Egitto della sacra famiglia e a nord con l’apparizione pasquale a Saulo in viaggio verso Damasco – ma pure di condizioni diversissime, che l’esistenza umana del Figlio di Dio ha meravigliosamente inteso includere e ricondurre a unità. […] Nell’ultimo numero de La Civiltà Cattolica si trova un gustoso excursus di padre David Neuhaus, che porta il rigore delle scienze bibliche a fruttare in una sontuosa meditazione spirituale, che anzi neppure si ferma a considerare i soli vangeli dell’infanzia, ma considera proprio i due toponimi in tutto il “quadriforme vangelo” (Ireneo) […]

Leggi tutto su Aleteia

Correlati

Tra Nazaret e Betlemme

ABSTRACT – La dialettica tra continuità e rottura, tra vecchio e nuovo, tra aspettativa e sorpresa può essere rappresentata, nei quattro Vangeli, dalle due città che costituiscono i luoghi di origine di Gesù: Nazaret e Betlemme. La tensione tra questi...