Fmi e Banca Mondiale, il monito di papa Francesco sul debito ecologico

Formiche · 29/04/2021

Esiste un debito ecologico con i “Paesi poveri”? I mutamenti climatici, ad esempio, causati in gran parte dalle economie avanzate, non gravano su tante economie africane? Come mai questo debito non viene neanche preso in considerazione, non viene calcolato, addirittura non viene riconosciuto?

Riconoscere il debito ecologico è una delle principali indicazioni contenute nel testo inviato da Francesco a Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale in occasione degli incontri di primavera 2021, appuntamento tanto tradizionale quanto importante dei due grandi istituti mondiali. Non gli è stata destinata sufficiente attenzione da molti media e La Civiltà Cattolica, per fortuna, ci torna con un testo di approfondimento. […]

Correlati

Ripagare il debito ecologico

Il contesto dell’articolo. L’8 aprile 2021, in occasione del Meeting annuale di primavera del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale – le due istituzioni sorelle nate nel 1944 dagli Accordi di Bretton Woods –, papa Francesco ha inviato una...