Crisi economica da Covid-19, il richiamo del Papa: i poveri non si trattano come animali abbandonati

Aleteia · 05/05/2020

Chissà come ricorderemo e racconteremo questo tempo, il tempo della pandemia. Sarà stata solo una parentesi, o anche una cesura, un vero tempo di crisi, e quindi anche di discernimento? Di fronte a tutto questo, «il nostro primo compito è la lotta all’inaridimento, generato dalla paura. Il secondo compito, che è la conseguenza del primo, è farsi carico delle attese, dei cambiamenti e dei problemi del Paese».

È quanto si legge in un comunicato de La Civiltà Cattolica, la rivista dei Gesuiti, che ha raccolto in un nuovo volume della collana digitale Accènti tutti gli articoli pubblicati nel tempo della pandemia.

Il volume è diviso in sei sezioni, più un’appendice. Gli autori – tutti gesuiti – vivono in varie aree del mondo: Repubblica Popolare Cinese, Stati Uniti, Zambia, Lussemburgo, Francia, Israele e Italia. Nella sesta e ultima sezione c’è l’intervista su questo tempo di crisi a Papa Francesco, realizzata da Austen Ivereigh. […]

Leggi tutto su Aleteia.